Langhe Piemontesi - Strade del vino vers. 2006 - Marmary | Itinerari in moto | Foto gallery

ARABA FENICE
MARMARY
Nella vita si è ciò che si vuole essere
Vai ai contenuti
Langhe Piemontesi - Strade del vino  per un totale di 410 km.

Partiamo da Verdello per raggiungere il paese di Cantalupo noi abbiamo optato per le strade statali/provinciali ma si potrebbe benissimo usare l'autostrada A4 e successivamente la A26, il nostro anello tra le Langhe Piemontesi inizia e finisce dal paese di Cantalupo e si sviluppa per 120 km, usciti dal paese ci dirigiamo verso Bruno, Nizza Monferrato, Calamandrana, Cassinasco, Vesime, Bistagno, Acqui Terme, Strevi, Cassine, Gamalero, Cantalupo. L'anello si svolge tra i vigneti e le splendide colline dell'Astigiano/Cuneese nella val Bormida su strade dal traffico modesto e con le condizioni del manto stradale in generale buone anche tenendo in considerazione il periodo primaverile che reca ancora le tracce dell'inverno con la classica sabbiolina e sassi presenti a lato della strada.

Osservazioni:
Strade non ancora caotiche come le nostre ma non in ottime condizioni, un itinerario che vi immerge nei vigneti dell'Astigiano, il periodo ottimale per questo itinerario è la primavera per permetterci di ammirare i colori dei molti fiori presenti.

Curiosità:
Le Langhe sono una regione storica del Piemonte situata a cavallo delle province di Cuneo e di Asti, confinante con altre regioni storiche del Piemonte, ossia il Monferrato e il Roero e costituita da un esteso sistema collinare definito dal corso dei fiumi Tanaro, Belbo, Bormida di Millesimo e Bormida di Spigno.
Essa si può suddividere in:
Bassa Langa: zona compresa fra il Tanaro a nord e il Belbo a sud, con quote genericamente inferiori ai 600 m; è la zona dell'Albese, dei vini e del tartufo (rinomato il bianco di Alba).
Alta Langa: è la zona al confine con la Liguria, con quote massime sui 750 m e un picco di 896 m nel comune di Mombarcaro; qui dominano i boschi.
Langa Astigiana: zona nel sud della provincia di Asti, con Canelli a nord e il fiume Bormida di Spigno ad est, con un picco di 851 m nel comune di Serole.


Strumentazione:
Per tracciare il percorso abbiamo usato il software Autoroute©, la carta stradale della Lombardia, Piemonte e durante il tragitto ci siamo serviti del navigatore satellitare Tom-Tom Rider.

Utility:
File itinerario:  Gallery Foto: Mappa Itinerario:
Grafica e immagini by MARMARY.com, è vietato il loro utilizzo se non con consenso scritto.
Grafica e immagini by MARMARY.com
Torna ai contenuti